Le nostre anime di notte – Kent Haruf

di Davide Morresi


Una storia d’amore lieve, che nasce e vive quando le storie d’amore sono in genere finite e sembra che non possano più essercene di nuove: nella vecchiaia.
Una scrittura asciutta, avara di spiegazioni, che delinea singole azioni, passo dopo passo, sufficienti a trasmettere tutta la sensibilità di cui è possibile l’animo umano.
Allo stesso modo, la colonna sonora, creata praticamente con due soli album, ha caratteristiche simili e si promana con delicatezza nella storia come brezza sulla sabbia.

Editore: NNEditore

Ascolta la colonna sonora: https://open.spotify.com/user/snp5dezur5a7yht9mjmyn6fkk/playlist/4sr0zBldrJYqgtRVa4yD23?si=bixz6nyaRs2UisMupxHTZA

La colonna sonora di “Le nostre anime di notte” di Kent Haruf
  1. Someone’s in the kitchen with Dinah – Johnny Mercer, The Barries
  2. Down in the valley – Solomon Burke
  3. Personality – Johnny Mercer, The Pied Pipers
  4. Ac-cen-tchu-ate the positive – Johnny Mercer
  5. Baby it’s cold outside – Johnny Mercer
  6. Satin doll – Johnny Mercer
  7. Alexander’s ragtime band – Johnny Mercer, The Pied Pipers
  8. Cry to me – Solomon Burke
  9. If you need me – Solomon Burke
  10. Everybody needs somebody to love – Solomon Burke
  11. Take me just as I am – Solomon Burke