Il manoscritto – Franck Thilliez

di Monia Mancinelli


Sai com’è un uomo senza più limiti? Un uomo che non ti vede più come una donna, ma come il territorio dell’appagamento delle sue fantasie? Una bestia, un demonio.

Uno scrittore di thriller, Caleb Traskman, che muore suicida e lascia incompiuto il suo ultimo romanzo. Suo figlio, J.-L., chiamato a compiere l’opera del padre. Una scrittrice di thriller, Léane Morgan, che vede il suo matrimonio naufragare dopo l’assassinio della figlia Sarah in una notte d’inverno. Suo marito, Jillian, convinto che la figlia sia ancora viva. I due poliziotti Vic Altran e Vadim Morel, incaricati delle indagini. Un serial killer, “Il Viaggiatore”, che non vuole rivelare dove sia il corpo di Sarah. O forse non può.

Sviluppato secondo la tecnica della mise en abyme, ovvero della “storia nella storia”, il nuovo romanzo di Franck Thilliez incastra come una matrioska le vicende dei personaggi de “Il manoscritto”, accomunati dall’esperienza di una discesa agli inferi. In un crescendo di indizi e di dubbi disseminati con cura, l’autore tiene incollato il lettore alle pagine per rimettere insieme i pezzi di un enigma complesso in cui la perversione si manifesta in forme inquietanti e oscure e il male assume la forma di uno xifoforo. Fino al finale a sorpresa, che si dipana su «un pezzo di roccia nera strappato alle viscere dell’inferno». In una notte d’inverno.

La playlist del romanzo è composta da pochissimi brani; eppure riesce nel suo complesso a restituire i pensieri e le storture che “Il manoscritto” ha raccontato con le parole.

Editore: Fazi Editore

Ascolta la colonna sonora: https://open.spotify.com/playlist/0PYRKek8TKvjNPA9Tpc7WQ?si=_V2xGa7EQmSxBQaru_kNlg

La colonna sonora de “Il manoscritto” di Franck Thilliez
  1. Happy – Pharrel Williams
  2. Nique les clones – Nekfeu
  3. Concerto per pianoforte e orchestra n. 21 in Do maggiore, KV 467 – W. A. Mozart
  4. Concerto per pianoforte e orchestra n. 22 in Mi bemolle maggiore, K 482 – W. A. Mozart
  5. Le quattro stagioni – Antonio Vivaldi