Cosa racconteremo di questi cazzo di anni zero – Vasco Brondi

di Nicola Nucci
per la rubrica “Mattone polacco minimalista di scrittore morto suicida giovanissimo. Copie vendute: adesso 3!


Cosa racconteremo di questi cazzo di anni zero è stato definito dallo stesso autore “un libro fotografico senza fotografie”.
E in effetti di questo si tratta.

Vasco Brondi attraverso un collage di istantanee fotografa il fallimento di una relazione sentimentale, gli alti e bassi di una carriera lavorativa… mette a nudo le problematiche recondite di una generazione marchiata a fuoco dalla crisi economica oltre che da un decadimento di valori figlio della futilità post-moderna.
Ne esce fuori un affresco corraggioso, condito da una playlist di forte matrice cantautoriale.

La scenografia è la pianura padana. Ferrara, città di confine e di penombra.
Però attenzione: la visionarietà dell’opera obbliga il lettore a essere parte integrante delle vicende narrate. Senza questa prerogativa il libro, trattandosi di un’opera a forti tinte nonsense, potrebbe scadere come la totalità d’arte che da questa deriva o ne trae giusto nutrimento.

Editore: Baldini+Castoldi

La playlist

Ascolta la colonna sonora su Spotify: Cosa racconteremo di questi cazzo di anni zero – Vasco Brondi

La tracklist

  1. La lotta armata al bar – Le Luci della Centrale Elettrica
  2. Rimmel – Francesco De Gregori
  3. E penso a te – Lucio Battisti
  4. Gennaio – Diaframma
  5. Caldo – Diaframma (Federico Fiumani)
  6. Oggi sono io – Mina
  7. Io che amo solo te – Sergio Endrigo
  8. Dead man – Neil Young
  9. Broken bicycles – Tom Waits
  10. La canzone dell’amore perduto – Fabrizio De Andrè
  11. Buonanotte fiorellino – Francesco De Gregori
  12. Il vino – Piero Ciampi
  13. L’amore ai tempi dei licenziamenti dei metalmeccanici – Le Luci della Centrale Elettrica
  14. Henry Lee – Nick Cave
  15. This is love – PJ Harvey
  16. Per combattere l’acne – Le Luci della Centrale Elettrica

Scopri gli altri libri della rubrica Mattone polacco minimalista di scrittore morto suicida giovanissimo. Copie vendute: adesso 3!